• Palazzo Bandino Chianciano Terme Siena : benessere in Toscana
  • Agriturismo Niccolai San Gimignano - Siena
  • Agriturismo Cesani San Gimignano - Siena
  • Bed Breakfast La Fornace di Racciano  San Gimignano - Siena
  • Agriturismo La Lucciolaia San Gimignano - Siena

Luminara di San Ranieri a Pisa 2013

Dal 2013-6-16 Al 2013-6-16 a Pisa

Sui Lungarni di Pisa si rinnova ogni anno, all’imbrunire del 16 giugno, l’incantesimo della Luminara di San Ranieri

Eventi in Toscana Luminara di San Ranieri a PisaSui Lungarni di Pisa si rinnova ogni anno, all’imbrunire del 16 giugno, l’incantesimo della Luminara di San Ranieri. Infatti, per antica tradizione, i pisani sono soliti celebrare con questa singolare illuminazione a cera la festività patronale del 17 giugno. Sono circa settantamila i lumini che per ogni edizione vengono meticolosamente deposti in bicchieri di vetro liscio diafano, ed appesi in telai di legno, dipinti di bianco (in gergo: "biancheria"), modellati in modo da esaltare le sagome dei palazzi, dei ponti, delle chiese e delle torri che si affacciano sui lungarni pisani. Unica eccezionale appendice rispetto a questo scenario è la Torre Pendente, illuminata altrettanto arcaicamente con padelle ad olio, collocate anche sulle merlature delle mura urbane, nel tratto che racchiude la Piazza dei Miracoli.
Dopo l’accensione, per effetto del riverberarsi della miriade di luci tremule nelle acque dell’Arno, dove vengono deposti ed affidati alla corrente anche lumi galleggianti, l’evento offre al visitatore una suggestione unica, indescrivibile, proprio per l’estatico incanto che sin dall’antichità rende magiche le notti pisane del 16 giugno. Il 25 marzo 1688, nella cappella del Duomo di Pisa, intitolata all’Incoronata, venne solennemente collocata l’urna che contiene il corpo di Ranieri degli Scaccieri, Patrono della città, morto in santità nel 1161. Cosimo III dei Medici aveva voluto che l’antica urna contenente la reliquia fosse sostituita con una più moderna e fastosa.
Luminara di San Ranieri a PisaLa traslazione dell’urna fu l’occasione per una memorabile festa cittadina, dalla quale, secondo la tradizione, ebbe inizio la triennale illuminazione di Pisa che dapprima si chiamò illuminazione e poi, nell’Ottocento Luminara.
Tuttavia l’idea di celebrare una festa illuminando la città con lampade ad olio non fu un’invenzione del momento, ma una consuetudine nata da tempo ed affermata gradualmente in occasione di avvenimenti particolarmente solenni o festosi e non necessariamente legati al culto del Santo Patrono.
Si possono infatti trovare precise testimonianze di questa tradizione: il 14 giugno del 1662 (prima cioè che si provvedesse alla traslazione del corpo di San Ranieri) l’illuminazione fu allestita in onore di Margherita Luisa principessa d’Orleans e sposa di Cosimo II che transitava da Pisa per recarsi a Firenze.Vi è traccia anche di precedenti edizioni come quella organizzata in onore di Vittoria della Rovere in occasione della festa notturna per il carnevale del 1539.
Lungarni di pisa con la luminaria di San ranieriNata come illuminazione delle finestre di case, per il passaggio dei cortei o processioni, la Luminara, seguendo le nuove fantasie scenografiche del tempo, andò configurandosi, nel Settecento, come libera architettura luminosa applicata agli edifici, dei quali sempre meno rispettava le reali strutture, inventando forme bizzarre che trasformavano la città, e specialmente il Lungarno, in uno scenario teatrale di effetto fantasmagorico. In alcuni edifici l’illuminazione continuava comunque ad avere la funzione di sottolineare le strutture esistenti.
Le vicende della Luminara hanno seguito costantemente quelle della città. Abolita nel 1867, venne ripristinata nel 1937 in occasione della ripresa del Gioco del Ponte e sospesa durante la seconda guerra mondiale. Si tornò ad allestire la Luminara per la festa di San Ranieri del 1952 e la tradizione durò fino al 1966.
Nel novembre di quell’anno la violenza dell’alluvione provocò il crollo del Ponte Solferino e di lunghi tratti del Lungarno. Si ebbe quindi una nuova interruzione della Luminara, che venne ripresa nel giugno 1969.

Forte dei Marmi Villas

Villa a Forte dei Marmi (Lucca) 270 KM da Pisa
Forte Villas specializzata nell'affito di prestigiose ville A FORTE DEI MARMI ED IN VERSILIA.
» altre info

Residenza d'Epoca I Pini

Residenza d'epoca a Camaiore (Lucca) 334 KM da Pisa
Residenza d'Epoca HOTEL I PINI : a Lido di Camaiore in Toscana a cento metri dal mare, un angolo di quiete e charme in Versilia.
» altre info

Bed Breakfast Cuore di Pisa

Bed Breakfast a Pisa (Pisa) 467 KM da Pisa
Ideale per coloro che desiderano visitare Pisa facendo una semplice passeggiata, Il B&B Cuore di Pisa situato nel centro storico in uno dei quartieri pi belli e antichi della citt.
» altre info

Villa Toscana

Villa a Camaiore (Lucca) 496 KM da Pisa
Villa immersa nel verde sulle colline della Versilia, in localit Peralta (Camaiore), Versilia, Toscana.
» altre info

Villa Giustiniani

Villa a Lucca (Lucca) 717 KM da Pisa
Villa Giustiniani una villa storica di charme in affitto a Lucca, circondata da un ampio giardino all'italiana e piscina privata.
» altre info

Agriturismo Corte Benedetto

Agriturismo a Capannori (Lucca) 882 KM da Pisa
L'Agriturismo Corte Benedetto immerso nel verde delle magnifiche colline lucchesi, vicino a Lucca e allo storico paese di Montecarlo
» altre info

Tenuta San Pietro Hotel & Restaurant

Hotel a Capannori (Lucca) 891 KM da Pisa
Tenuta San Pietro Luxury Hotel & Ristorante **** Superior, si trova nel cuore della Toscana, immerso nelle verdi colline lucchesi da dove domina dallalto la valle e la storica citt di Lucca.
» altre info
Tombolo Talasso Resort : Centro Talassoterapia in Toscana
CONDIVIDI: