La Versilia

La Versilia con le sue spiagge e il suo mare, le colline, i parchi di San Rossore e delle Apuane, il lago di Massaciuccoli, è una delle mete ideali per una vacanza di relax e natura.


La VersiliaLa Versilia
Con le sue spiagge e il suo mare (certificata con bandiera blu), le colline, i parchi di San Rossore e delle Apuane, il lago di Massaciuccoli, la Versilia è una delle mete ideali per una vacanza di relax e natura. Qui troverete molte opportunità per trascorrere una splendida vacanza. Potrete passare il vostro tempo sulle nostre spiagge o in escursioni sulle Alpi Apuane o nei parchi, oppure passeggiare sugli splendidi viali di Viareggio e Forte dei Marmi, gustare i nostri piatti di pesce fresco in uno dei tipici ristoranti, e infine calarvi nel divertimento della vita notturna, dove le luci della notte si fondono con quelle del mattino.
La Versilia è infatti da decenni regina incontrastata delle notti italiane, con discoteche e locali mitici come La Capannina e il Seven Apples oppure il Twiga.
La Versilia oggi è avanguardia di un turismo di elite, di una mondanità che conserva i suoi splendori originali. La buona cucina e il mare pulito ne fanno da sempre un punto di riferimento per chi cerca una vacanza esclusiva


Carnevale in Versilia: il Carnevale di ViareggioEventi in Versilia
Molte sono anche le manifestazioni culturali, come il Festival Pucciniano a Torre del Lago, oppure La Versiliana.
Se invece verrete a trovarci nel periodo di Carnevale, potrete assistere al più bel carnevale d'Italia, quello di Viareggio, che ogni anno conta milioni di visitatori.
La Versilia 1939 Storia della Versilia
A partire dagli anni '50 la Versilia è regina dell'estate italiana: resta nella memoria e nell'immaginario collettivo come simbolo dell'energia e della vitalità dei giovani e della musica.
Dalle sue spiagge e dai suoi paesi passano mode, canzoni e stelle (alcune cadenti) che fanno la storia del costume e della musica in Italia. Sul suo lungomare sorgono proprio allora locali dove si esibiscono cantanti più o meno sconosciuti, ma destinati a grandi successi.

Località della Versilia
La Versilia : Marina di Carrara Marina di Carrara
Qui comincia la Toscana, poco sotto la foce del fiume Magra che, con il suo apporto di sabbia, ha contribuito, attraverso i secoli, alla formazione delle spiagge del litorale. Marina di Carrara è la prima spiaggia che s’incontra, di sabbia fine e chiara. Il paese si affaccia direttamente sul mare e offre tutte le comodità. Siamo nella zona del marmo, più della metà dell'estrazione apuana proviene dalla valle del Carrione, il fiume che scende a Carrara e, nei dintorni, è comune vedere gli stabilimenti dove viene raccolto, tagliato e preparato per l'impiego finale. La vocazione marmifera è evidente anche dalle sculture in questa candida pietra calcarea, che abbondano sia nelle piazze cittadine sia nella pineta (dove si trova anche un parco giochi), fino alla spiaggia.
èinfatti un antico borgo marinaro e scalo marittimo, conosciuto fin dai tempi dei Romani. Anche oggi, nel porto turistico, un efficiente club nautico mantiene viva la tradizione. La vocazione marmistica di Marina di Carrara è completata dalla Mostra Internazionale Marmo-Macchine, che si tiene a maggio presso il quartiere fieristico. La vicina Carrara offre invece il Museo Civico del Marmo, nel viale XX Settembre, con una rassegna di marmi antichi e moderni unici al mondo. Un itinerario gastronomico potrebbe portare al piccolo centro di Colonnata, poco sopra Carrara, che dà il nome al famoso lardo.
La Versilia : Marina di Carrara
Marina di Massa
Marina di Massa, pur trovandosi in una zona dove l'estrazione del marmo è attività economica di primaria importanza, ha sviluppato una notevole vocazione turistica. Il lungomare è piacevole, i bagni attrezzati sono numerosi, la sabbia fine e accogliente, i servizi all'altezza di una buona località balneare. Scogliere artificiali perpendicolari alla spiaggia dividono la costa in tanti piccoli golfi, rendendola sicura anche in caso di mareggiate. Un molo permette di proseguire la passeggiata sul mare, fino ad avere uno scorcio della spiaggia e delle Alpi Apuane. In località Partaccia, a nord del paese, una pineta si mescola ai campeggi, regalando confortevoli angoli di verde. Sui colli che uniscono Carrara a Massa, estendendosi poi fino a Montignoso, si vendemmia un vino DOC, il Candia dei Colli Apuani. Si tratta di un bianco dal gusto intenso ma delicato, indicato per accompagnare pesci e crostacei.

Cinquale
Il Cinquale rappresenta lo sbocco a mare del comune di Montignoso ha una spiaggia di sabbia fine e attrezzature ricettive di buon livello. Entrando nell'interno, si raggiunge un piccolo aeroporto, proprio in località Cinquale: l'ideale per un volo turistico sul litorale o sulle vicine Alpi Apuane. È anche possibile frequentare una scuola di paracadutismo. Proprio a cavallo del confine fra Cinquale e Forte dei Marmi c'è ancora una piccola foresta di lecci formata però da alberi di discrete dimensioni.

Versilia : Forte dei MarmiForte dei Marmi
Forte dei Marmi è "la località" turistica per eccellenza, innanzitutto per la sua spiaggia molto ampia, in alcuni punti oltre i cento metri. Questo permette, a chi lo desideri, di evitare l'affollamento anche nei momenti di maggior presenza turistica; è sufficiente allontanarsi un po' dalla battigia. Alle spalle dell'arenile, infinite cabine colorate, ben allineate, sembrano fare da cornice alle Apuane. Le cave di marmo e i ravaneti, macchie candide sulla cima delle montagne, fanno apparire quest'ultime come coperte di neve anche in estate. Sono le uniche montagne al mondo capaci di ingannare in questo senso. Sempre a Forte dei Marmi, un residuo di vegetazione naturale si ritrova nel tratto di sabbia chiuso fra la spiaggia vera e propria e la strada. In questa fascia, esclusa dal calpestio dei villeggianti da steccati di legno, riescono a sopravvivere ciuffi di piante pioniere (le prime a colonizzare gli ambienti più difficili). Proprio all'inizio del paese, un piccolo recinto gestito dal WWF mostra un tratto di costa sabbiosa nella sua condizione originaria, con il nome della pianta riportato su un apposito cartellino. Comoda e piacevole la passeggiata sul lungo pontile, costruito nel '500 e utilizzato, allora, per il carico dei marmi.

Marina di Pietrasanta
Marina di Pietrasanta è geograficamente, il proseguimento di un unico arenile che è iniziato a Marina di Carrara e terminerà solo con il promontorio livornese, senza particolari differenze che non siano amministrative. La spiaggia mantiene la sua sorprendente larghezza, le cabine rimangono allineate ma cambia il disegno, perché ogni località balneare ha una propria personalità, che si nota anche nelle piccole cose. La comodità dei servizi presenti (oltre 100 stabilimenti balneari su quasi 5 km di costa), il mare che degrada lentamente e l'ampia spiaggia, che permette i giochi all'aperto (anche se alcuni vietati, è ovvio), fanno di questo tratto di costa un ambiente ideale per famiglie con bambini. Marina di Pietrasanta, come pure la frazione di Tonfano, hanno le caratteristiche di una cittadina balneare, con parchi pubblici e giardini. Le località Fiumetto, Motrone e Focette sono invece, per la maggior parte, un insieme di villette che si fondono con la pineta.

La Versilia : Marina di PietrasantaFiumetto, Tonfano, Matrone e Focette
Fiumetto, Tonfano, Matrone, e Focette, sono località con una folta vegetazione, tutte molto frequentate grazie alla concentrazione di servizi turistici presenti. Straordinaria, come già accennato, l'estensione della spiaggia: quasi cinque chilometri di litorale con una profondità che raggiunge anche i 200 metri. La sabbia è particolarmente fine e soffice. II fondale del mare degrada dolcemente e rende la balneazione adatta anche ai bambini. Il turista può facilmente alternare le cure marine con altrettanto salubri soste in pineta, passeggiate in campagna ed escursioni in collina o in montagna. Fiumetto, Tonfano, Matrone e Focette, nate in una vasta pineta, sono centri costituiti da eleganti ville e alberghi immersi nel verde; hanno strade suggestive, campi da tennis circondati da pini, da negozi e da night club famosissimi, nei quali vengono organizzati, nel corso della stagione, spettacoli di varietà di livello internazionale. Tonfano ha caratteristiche più urbane, ospita il centro cittadino e le principali attrezzature turistiche. Da Fiumetto, a ovest del viale Apua, e fino al confine con il Comune di Forte dèi Marmi, si estende per quasi milione di metri quadri il parco della Versiliana, oggi di proprietà comunale. Un viale rettilineo, fittamente alberato, inizia da Fiumetto e si dirige verso l'interno per collegare la località al capoluogo Pietrasanta, che si trova fra l'Aurelia e le Alpi Apuane.

Lido di Camaiore
Lido di Camaiore la spiaggia è sempre ampia ma gli stabilimenti balneari cambiano forma. Non ci sono più le cabine colorate e allineate, sostituite da blocchi unici a forma di trapezio. Come già accennato, ogni località presenta una propria peculiarità, anche sulla spiaggia.
La cittadina si estende lungo la costa, ben attrezzata per l'attività turistica a ogni livello. Il rapporto fra il litorale e la sua natura è abbastanza singolare. Visti dall'alto, questi paesi sembrano mescolati alla pineta, essendosi in pratica sviluppati al suo interno. Ovunque ci sono pini, giardini, aree attrezzate. Un parco giochi, a Lido di Camaiore, è totalmente immerso nel verde di una pineta, fino a diventarne parte integrante in un tutt'uno armonico, caratteristico nel suo insieme.

La Versilia :  ViareggioViareggio
Il nome deriva dallo scalo marittimo costruito dai lucchesi, posizionato lungo la "Via Regia", che attraversava l'allora estesa selva costiera. Oggi di questa selva rimangono le pinete di levante e di ponente, con esemplari di pino di notevoli dimensioni. Famosa la passeggiata, uno dei maggiori esempi italiani dello stile Liberty, con i suoi palazzi con stucchi, archi e ceramiche colorate.
èmai completamente occupata dagli stabilimenti balneari ed è caratteristica per essere viva e piena di gente in ogni stagione dell'anno, anche per via del clima mite, con temperature che non scendono mai sotto certi valori. Viareggio è l'ideale per una vacanza tranquilla e salottiera. I servizi arrivano direttamente sull'arenile ed è possibile bere un caffè, gustare un gelato o pranzare senza allontanarsi troppo dall'ombrellone. Lo sviluppo della cittadina fu in un primo tempo legato ai cantieri nautici, ancora oggi molto attivi. Molto sviluppato il porto, con grandi velieri all'ormeggio e un lento e continuo passaggio dei piccoli pescherecci, che molto spesso vendono il loro pescato direttamente sul molo. Se la cittadina può definirsi confortevole, la darsena è invece un ambiente più naturale, con numerosi uccelli di passo. Fra le barche all’ormeggio e i pescatori domenicali si possono avvistare gli uccelli che cercano il cibo nel fango della sponda, di parecchie specie, attratti dall'acqua bassa in cui possono trovare qualcosa di cui cibarsi. Gabbiani e cormorani sono sempre di casa. Chi preferisce osservare gli aironi ha un altro itinerario da prendere: dal Canale Burlamacca parte la motonave ma che compie un bel giro, di circa un’ora, nel lago di Massaciuccoli.

Arte Liberty a Viareggio
La storia di Viareggio la ritroviamo nel suo lungomare, dove sono ubicati i locali storici in stile liberty come il "Gran Caffè Margherita" e il fu "Caffè Savoia" oggi rinominato "Caffè liberty", che hanno avuto come loro ospiti alcuni dei più importanti personaggi del tempo: Guglielmo Marconi, Ermete Zacconi, Giacomo Puccini e tanti altri.
Lo splendido "Gran Caffè Margherita" con l'inconfondibile cupola, punto di ritrovo esclusivo della città, ancor oggi domina la passeggiata. Il "Caffè liberty" è risorto a piena vita il 5 agosto 1998, con l'interno della sala che ha mantenuto la struttura e le decorazioni originali. Lo stile liberty conferisce all'ambiente un'eleganza e un'armonia particolari. Ancor oggi è possibile ammirare i disegni, gli stucchi, le plafoniere e le decorazioni, tutte opere del Chini, famoso artista. In questo momento l'intero immobile è tutelato dalla Sovrintendenza ai Beni Culturali e Ambientali.

Bella Epoque
L'Associazione denominata "Clima della Bella epoque" organizza dal 1997, sotto la direzione artistica del soprano Carla Giometti, con il sostegno economico della Cassa di Risparmio di Lucca e di alcune Aziende cittadine, la Rassegna denominata "Clima della Belle Epoque" che da alcuni anni si svolge nel suggestivo complesso di San Micheletto a Lucca, che ben si adatta a questo particolare evento. La manifestazione inizia alla fine di luglio e va avanti fino ai primi di settembre con ingresso gratuito. L'Associazione esegue i suoi programmi musicali nel "Clima della Belle Epoque" con musica, siti e cantanti di notevole esperienza ed è anche disponibile ad organizzare concerti ed eventi. Dal 1995 l'Associazione organizza su tratte delle FFSS, il treno a vapore della "Belle Epoque" con viaggiatori in abiti d'epoca.

Torre del Lago Puccini
La spiaggia di Torre del Lago è la logica prosecuzione del vialone che collega questo tratto di costa al paese, con la sua notevole ricettività turistica, ne fa un punto di grande fruizione, con bagni attrezzati alternati a tratti liberi, entrambi frequentatissimi in alta stagione, anche perla presenza di bar e ristoranti.
In pochi altri luoghi, come qui, si può passare, in pochi metri, da un ambiente confortevole e attrezzato a un altro assolutamente naturale.
Manifestazioni
Festival Pucciniano (luglio-agosto) a Torre del Lago Puccini. La stagione lirica si svolge tutte le estati (fin dal 1930), all'aperto, a due passi dalla villa di Puccini, dove sono conservati anche cimeli della vita del maestro.

Share:

Sistemazioni in zona

Mostra sistemazoni su google map


Tombolo Talasso Resort Poggio all'Agnello